Search
× Search

Notizie dalla Liguria

Celiachia, malati in aumento anche in Liguria
39013

Celiachia, malati in aumento anche in Liguria

Sono 227 i nuovi casi diagnosticati nel 2013. E’ una patologia che colpisce soprattutto il sesso femminile

Nel 2013, i celiaci censiti in Liguria risultavano 4.216 (1.227 uomini; 2.989 donne): il 2,6% del totale italiano il cui numero complessivo era di 164.492 (47.837 maschi, 115.933 femmine; 15.830 in più del 2012)

Dal confronto con i dati desumibili dalle due annualità precedenti, è emerso anche per il territorio ligure un incremento comune alle restanti aree del Paese fatta eccezione per la Calabria. 

L’aumento dei casi di persone affette da questa patologia è risultato riconducibile – così spiega la Relazione annuale al Parlamento realizzata dalla Direzione Generale per l’Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione e presentata alcuni giorni fa – “alle nuove modalità correlate agli effettivi fruitori dei buoni spesa”. 

Nell’anno in questione, le nuove diagnosi liguri sono state 227 con un differenziale sui dodici mesi antecedenti pari a 2 unità. Altresì la prevalenza della malattia, evidenziata chiaramente nei grafici elaborati per lo studio nazionale, è risultata leggermente superiore rispetto al 2012, attestandosi tuttavia allo 0,26%: pressoché in linea con la media dell’intero Stivale (uguale a 0,27%)

Dei 4.126 celiaci inseriti negli elenchi regionali, soltanto 357 rientravano nelle fasce d’età compresa tra i 3 ed i 10 anni. Fatti due calcoli… sono quindi gli adulti (3.859 i malati) ad essere i maggiormente colpiti. Ma c’è altro. Gli autori del Rapporto, affermano infatti che essendo “la celiachia l’intolleranza alimentare (al glutine, ndr) più frequente, con una prevalenza stimata attorno all’1%”, “è possibile calcolare come nella popolazione italiana il numero di celiaci teorici si aggiri intorno ai 600 mila contro i quasi 165 mila effettivamente diagnosticati a tutto il 2013”. 

IL RAPPORTO SULLA CELIACHIA clicca qui

CHE COS'E' LA CELIACHIA clicca qui

Previous Article Tasso di natalità, nel 2014 in Liguria è stato solo del 6,9 per mille
Next Article Ettore Sansavini eletto Presidente AIOP Liguria

Notizie Aiop Nazionale


Rinnovo CCNL. AIOP, ARIS e le OO.SS in Conferenza delle Regioni

Roma, 19 febbraio 2020

Il 19 febbraio u.s., a Roma, presso la sede della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, si è svolto l’incontro con il Coordinatore e alcuni Rappresentanti della Commissione Salute della Conferenza, i Rappresentanti di Aiop e Aris, e le OO.SS. coinvolte nelle trattative per il rinnovo del CCNL del personale non medico delle strutture di diritto privato del SSN.

Riprende il dialogo Aiop-Aris con le Organizzazioni Sindacali

Il rinnovo del Contratto nazionale del personale non medico, che opera nella componente di diritto privato del Ssn è, da sempre, un’assoluta priorità per Aiop e Aris, e non è mai stato messo in discussione, nel rispetto dei legittimi interessi delle parti. A seguito dell’improvvisa interruzione delle trattative, avvenuta il 27 gennaio scorso, Barbara Cittadini, Presidente nazionale Aiop e Padre Virginio Bebber, Presidente nazionale Aris, hanno avviato immediati contatti con tutti gli interlocutori istituzionali, ribadendo l'assoluta volontà di rispettare gli impegni assunti nei confronti degli oltre 100mila lavoratori che ogni giorno, con grande professionalità, consentono agli italiani di avere una risposta alla propria domanda di salute, tenuto conto delle esigenze delle strutture rappresentate.


L'emergenza-urgenza e gli accessi ai Pronto Soccorso

Lettera al direttore di Quotidiano Sanità a cura del Presidente nazionale Aiop e pubblicata mercoledì 8 gennaio 2020

Le strutture di diritto pubblico e privato hanno un unico obiettivo comune, che è quello di garantire a tutti i cittadini, che necessitano di accedere a strutture di Emergenza-urgenza, un’assistenza di qualità, omogenea sul territorio e, soprattutto, tempestiva, riducendo al minimo indispensabile le lunghe ed estenuanti attese, che si registrano, ad esempio, per accedere ai Pronto Soccorso. Le modalità di organizzazione e integrazione nella rete di Emergenza-urgenza sono esplicitate nel DM 70/2015 “Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all’assistenza ospedaliera”, che, a partire dal punto 9.2 dell’allegato 1, definisce la composizione della rete ospedaliera dell’emergenza e le tipologie di strutture sanitarie deputate a rispondere alla necessità di intervento urgente, in base alle diverse complessità assistenziali richieste.


RSS
123578910Last

Rassegna Stampa Regionale

Articoli delle principali testate giornalistiche nazionali e della stampa locale relativi a sanità, ricerca scientifica e medicina, con una maggior attenzione alla realtà ligure. Il servizio integrale è riservato agli associati Aiop Liguria.

 

Rassegna Stampa Nazionale

RassAiop3HP

La rassegna stampa 
della sanità privata

Servizio riservato agli associati Aiop

Link Istituzionali

Copyright 2021 by Aconet
Back To Top