Notizie dalla Liguria

18

mar

2016

Liguria, in molti rinunciano alle cure a causa di liste d’attesa snervanti e ticket

Il Rapporto 2015 sul Federalismo in Sanità disegna un quadro italiano e regionale con molte ombre

E’ un quadro con poche luci e molte ombre quello disegnato dal Rapporto 2015 dell’Osservatorio Civico sul Federalismo in Sanità, prodotto dal Tribunale per i Diritti del Malato-Cittadinanzattiva e presentato in questi giorni alla stampa. Rapporto in cui si sottolinea che oltre 4 milioni di italiani rinunciano, per colpa di ticket e liste d’attesa, a curarsi come dovrebbero: rinuncia dettata da motivi economici e difficoltà d’accesso alle prestazioni;  una tendenza acuita drammaticamente nel Sud del Paese. 

14

dic

2015

Pubblico e privato, un modello condiviso per la sanità ligure

"Pubblico e privato, un modello condiviso per la sanità ligure" è il titolo dell'incontro in programma, domani - martedì 15 dicembre 2015, alle ore 16.30 - nella Sala del Consiglio di Confindustria Genova (Via San Vincenzo, 2). L'incontro, promosso da Confindustria Genova Sezione Sanità e AIOP Liguria, vede l'introduzione a cura di Elisabetta Grillo, Presidente della Sezione Sanità di Confindustria Genova, l'intervento di Valeria Rappini, docente di SDA Bocconi e Coordinatore OCPS, e a seguire la tavola rotonda, moderata dal giornalista Mario Paternostro di Primocanale, a cui prenderanno parte Ettore Sansavini, Presidente AIOP Liguria, Sonia Viale, Assessore alla Sanità della Regione Liguria, Pier Claudio Brasesco, Presidente Cooperativa Medicoop Genova, Massimo Zoni Berisso, Presidente ANMCO Liguria, Lucio Zannini, Coordinatore Cardio-Toraco-Addominale dell'Istituto Gaslini. I membri del Consiglio della Sezione Sanità di Confindustria Genova sono invitati a partecipare con interventi dalla platea. Per informazioni, 010.8338468.

RSS
123456789

Notizie Aiop Nazionale

9

nov

2017

Proposte per la sanità. Legge di bilancio 2018

Audizione presso la 12ª Commissione Permanente Igiene e Sanità del Senato della Repubblica

La Vice Presidente nazionale, Barbara Cittadini, lo scorso 7 novembre, nel corso dell'audizione presso la 12ª Commissione Permanente Igiene e Sanità del Senato della Repubblica, ha sottoposto alla Commissione alcune riflessioni e proposte dell'ospedalità privata che rispondono all’obiettivo di efficientamento dell’erogazione di servizi sanitari e
di valorizzazione della sanità privata come complementare a quella pubblica nel dare, all’interno della cornice universalistica, risposte concrete ai cittadini.

26

ott

2017

I privati sono impossibilitati a contribuire appieno ai Lea

Pelissero: "Decreto Balduzzi frena le Regioni". Chiesta l'audizione in Senato

Gli ospedali privati italiani sono impossibilitati a offrire il loro pieno contributo al rispetto dei livelli essenziali di assistenza. A lanciare l'Sos è Gabriele Pelissero, a Roma a margine del 6° Healthcare Summit promosso da 'Il Sole 24 Ore'.
"Il Decreto ministeriale 70 e l'attuale normativa sui Lea - dichiara il numero uno dell'Aiop nazionale - dovrebbero far sì che le Regioni impieghino efficientemente le risorse finanziarie destinate alla sanità, garantendo maggiori servizi".

19

ott

2017

La salute degli italiani

Lectio magistralis del Presidente Istat Giorgio Alleva

La nuova mappa dei bisogni sanitari tracciata secondo la rivisitata classificazione demografica Istat dei gruppi sociali, tra disuguaglianze emergenti e trasformazioni epocali nella composizione e nella struttura della popolazione italiana. La Lectio Magistralis del Presidente dell’Istat Giorgio Alleva, organizzata da Federsanità Anci presso il Piccolo Auditorium Aldo Moro a Roma, ha costituito l’occasione per un confronto sul tema della salute e sulle implicazioni che le nuove disuguaglianze sociali ed il progressivo invecchiamento della società stanno determinando all’interno del nostro sistema di welfare. Un sistema la cui sostenibilità è messa seriamente a rischio dalle ultime stime DEF che vedono la curva Spesa - PIL precipitare verso il 6,3% del 2020, in netta controtendenza rispetto ai dati su speranza di vita e stato di salute di una popolazione che si scopre sempre più anziana.

28

set

2017

Cosa occorre sapere sulla protezione dei dati personali

L'approfondimento settimanale sul Reg. UE 2016/679

La Sede nazionale Aiop in collaborazione con lo studio legale Stefanelli&Stefanelli di Bologna, dà il via ad un progetto di approfondimento settimanale sul nuovo Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Il Regolamento troverà piena applicazione nel maggio 2018, sostituendo la Direttiva 95/46/UE (prima di questa data continueranno ad applicarsi la direttiva e le leggi nazionali che implementano la stessa negli Stati membri). Diversamente dalla precedente disciplina europea, il Regolamento non necessita di atti nazionali attuativi: ciò vuol dire che il quadro legislativo che dovrà essere rispettato è già chiaro e completo sin da oggi.

RSS
12345678910Ultimo