Search
× Search

Notizie dalla Liguria

Rapporto Alzheimer, nel 2030 i malati di demenza in Italia saranno oltre 1 milione e mezzo
80468

Rapporto Alzheimer, nel 2030 i malati di demenza in Italia saranno oltre 1 milione e mezzo

Appello al Governo Renzi per affidare al Piano Nazionale i fondi necessari a supportare strutture e famiglie

Solo nel 2015 (quindi in poco meno di 9 mesi) i nuovi casi di persone affette da demenza sono stati 269 mila. Le cifre inserite nel Rapporto Mondiale Alzheimer anche per l’Italia assomigliano molto più ad bollettino di guerra che alla fredda statistica clinica. Nel nostro Paese gli individui alle prese con malattie correlate al decadimento cognitivo hanno superato il milione (1 milione 241 mila). E, dati alla mano, nel 2030 diventeranno 1 milione 609 mila fino ad abbattere la barriera dei 2 milioni e 200 mila nel 2050 (circa il 60% con diagnosi di Alzheimer). L’appello al Governo Renzi,affinché dia gambe al Piano Nazionale Demenze, arriva da Gabriella Salvini Porro in qualità di presidente della Federazione Alzheimer Italia: “Occorrono subito finanziamenti adeguati per aiutare concretamente i malati e le loro famiglie”. Gli estensori del Rapporto Mondiale - nell’insistere sul bisogno d’implementare strategie e legislazioni che permettano una migliore qualità della vita a quanti convivono quotidianamente con la demenza - hanno ammesso d’aver sottostimato la portata dell’epidemia globale di un buon 12% rispetto al dossier pubblicato nel 2009. “Nel mondo - spiegano - si ha un nuovo caso ogni 3 secondi e gli attuali costi economici e sociali, pari a 818 miliardi di dollari, saliranno a quasi 1000 miliardi nel giro di appena 3 anni”. 

Rapporto Mondiale Alzheimer - Riassunto

Previous Article Malattie cardiovascolari responsabili di un terzo dei decessi nei Paesi Ocse. Raccomandazioni ai Governi per ridurre la mortalità
Next Article Riparare la valvola mitralica mentre il cuore batte

Notizie Aiop Nazionale

G20 Salute. Barbara Cittadini: “Valorizzare partnership pubblico-privato per una sanità più efficace”

Occorre dare rilevanza alla sinergia tra la componente di diritto privato del Ssn e quella di diritto pubblico

Roma, 6 settembre 2021: «Dal G20 sulla Salute è emersa in maniera chiara l’importanza della sinergia tra la componente di diritto privato del SSN e quella di diritto pubblico, in un impegno comune che coinvolga i cittadini, gli operatori sanitari, le istituzioni e le aziende. 




La nuova Libia si presenta alle imprese Italiane

Cittadini “Pronti a collaborare per la ricostruzione della sanità libica”

Le strutture associate Aiop sono pronte a collaborare con le proprie risorse umane e la qualità professionale dei propri operatori alla ricostruzione della sanità in Libia, trasferendo il know-how necessario nell'ambito dei progetti che saranno avviati, in una prospettiva di sviluppo che veda la Libia, seppur con le persistenti difficoltà, ritrovare la necessaria fiducia nel proprio futuro. 


RSS
1345678910Last

Rassegna Stampa Regionale

Articoli delle principali testate giornalistiche nazionali e della stampa locale relativi a sanità, ricerca scientifica e medicina, con una maggior attenzione alla realtà ligure. Il servizio integrale è riservato agli associati Aiop Liguria.

 

Rassegna Stampa Nazionale

RassAiop3HP

La rassegna stampa 
della sanità privata

Servizio riservato agli associati Aiop

Link Istituzionali

Copyright 2021 by Aconet
Back To Top